Answer by Dr.°Maryjsoul®[AJO’]Sarda
Qui trovi alcune indicazioni!!

http://www.leadershipmedica.com/sommari/2005/numero_01/medicina/jasonni/articolo/interfaccia.htm

Durante l’età pediatrica per quanto riguarda le malformazioni ortopediche, si dovrà intervenire per correggere la sindattilia attorno al primo anno di vita, mentre l’età migliore per la correzione chirurgica delle altre malformazioni della mano varierà, in base al tipo e alla gravità dell’anomalia.
Per quanto concerne il chirurgo pediatra, l’indicazione più frequente sarà l’ asimmetria toracica severa, che può causare problemi estetici o funzionali a carico dell’apparato cardiovascolare, e/o la presenza di aree “scoperte” in cui i visceri toracici si trovino esposti a pericolosi traumatismi o erniazioni. La presenza di aplasia o ipoplasia costale in assenza di deformità evidente o rischio di traumatismo viscerale non costituisce di per sé un’indicazione chirurgica.
Per quanto riguarda l’età adolescenziale ed adulta, in genere non esistono limitazioni funzionali che richiedano interventi chirurgici, per cui l’indicazione in tutti i casi è di tipo cosmetico, a seconda dei casi, per correggere la deformità estetica del torace, e l’ipoplasia o aplasia mammaria e del capezzolo. Tali deformità se sono severe possono essere responsabili di importanti problemi psicologici e comportamentali, in particolare nel sesso femminile. Tali interventi, di pertinenza del chirurgo plastico, sono da eseguire in genere a sviluppo puberale completo, in quanto occorre attendere lo sviluppo completo della mammella controlaterale per poter effettuare una mastoplastica simmetrica in un solo tempo. Spesso si esegue contemporaneamente la ricostruzione del pettorale con un lembo di rotazione del muscolo gran dorsale…etc etc

Advertisements