Scusate! Sono a dir poco delusa, amareggiata, schifata, orribilata…

Dov’è l’umanità, la bontà… dov’è…

__________

“DIVENTA CIECA PER SALVARE LE FIGLIE”…

Ama le sue figlie al punto che per loro diventerà cieca per sempre. Negli Stati Uniti una donna ha deciso di rinunciare al trattamento per la malattia genetica che da due anni l’ha resa praticamente cieca, e investire i soldi risparmiati per curare le due figlie, vittime dello stesso disturbo. Interrompendo le cure non riuscirà a vedere più neppure un raggio di luce. Monique Zimmerman-Stein ha 48 anni e vive a Tampa, in Florida. Soffre dalla nascita della sindrome di Stickler, una malattia genetica che fa perdere progressivamente la retina. A 16 anni la donna, racconta il quotidiano St. Petersburg Times, ha perso l’occhio destro. Con il sinistro riesce a vedere abbastanza luce da distinguere il giorno dalla notte.

Le due figlie hanno ereditato la sindrome dalla madre e hanno avuto diversi problemi di salute. Aliyah, 10 anni, è quasi morta alla nascita e a lungo ha avuto bisogno della tracheotomia mentre Dava, 13 anni, non vede più dall’occhio sinistro.
L’assicurazione copre l’80% delle spese sanitarie della famiglia: la polizza sarebbe sufficiente se Zimmermann-Stein e le figlie soffrissero di disturbi lievi. Le loro condizioni di salute invece richiedono diagnosi, trattamenti e cure che non si possono permettere. La famiglia, sommersa da debiti per mezzo milione di dollari accumulati in 10 anni, prima ha dovuto a vendere tutti i mobili, poi ipotecare la casa e sperare nel buon cuore di qualche creditore.
La disperazione ha portato Zimmermann-Stein al gesto estremo: rinuncerà alle iniezioni (non coperte dall’assicurazione per 380 dollari) che deve fare ogni sei settimane per continuare a vedere qualcosa. Il denaro risparmiato servirà a curare le figlie.
“So che non vedrò mai più di nuovo”, ha detto la donna. “Ma se questo salverà le mie due bimbe, avrò preso la decisione giusta. Ogni madre la prenderebbe”.

__________

Scusate, perché una mamma è costretta a non vedere per il resto della sua vita quando c’è la cura che potrebbe salvare anche lei oltre che le sue figlie… la vista è un diritto di tutti, non c’è peggior cosa che non vedere… capisco se ti tagli un dito e non puoi fare l’operazione per riaverne uno… ma qui non si parla di dita, ne abbiamo altre 9… si parla di vista! Vi rendete conto dover stare al buio per tutta la vita per salvare la vista alle proprie figlie??

Mi chiedo, perché non aprono un c/c per aiutare questa coraggiosa mamma? Aiutiamo queste mamme che amano i loro figli più di loro stesse… è giusto! Monique non potrà mai più vederle… solo per mancanza di soldi! No!!!

Sono molto, molto dispiaciuta.
So bene che in America la sanità si paga… ma insomma, un c/c potrebbero pure aprirlo, in tutto il mondo! e se non è una cosa possibile, lo capisco, se tutti gli abitanti d’America donasse loro anche solo 0,50 cent, sapete come possono strapagarsi le cure?? potrebbero fare come hanno fatto da noi con il terremoto in Abruzzo… anche un sms con il quale si manda via 1 €!

Answer by Giuliano
Negli stati uniti la sanità non è pubblica, non è vista come un diritto ma come un qualcosa che ti puoi permettere se hai i soldi.
Questa donna è un ‘eroina e ci fa capire l’importanza degli ospedali. Una malattia di quella gravità si dovrebbe curare GRATUITAMENTE.

Sono cmq d’accordo con te, se si potesse fare qualcosa la farei ma non dimentichiamo che in molti se ne aprofitterebbero creando dei c/c solo per fregare soldi alla gente facendo finta che vadano a quella donna.